Plumcake Pere e Cioccolato

Plumcake Pere e Cioccolato
TEMPO:

INGREDIENTI: 80 g di farina”00″, 110 g di burro, 4uova, 330 g di zucchero, 35 g di cacao amaro, 1 bustina di vanillina, 4 pere ,  1 stecca di cannella, 3 chiodi di garofano, 1limone, burro e farina per lo stampo.

PREPARAZIONE:

Sbuccia le pere e  mettile in una ciotola con succo di limone,  intanto fai bollire 1 litro di acqua con 200 g di zucchero e le spezie, aggiungi le pere e cuoci per 10 min, scolale e falle freddare.

Unisci uova, zucchero restante, e vanillina, lavora con un cucchiaio di legno fino ad avere una crema gonfia e Chiara.

Aggiungi poco a poco farina e cacao setacciati e amalgama mescolando dal basso all’alto sempre col cucchiaio di legno.

Fai sciogliere il burro aspetta che sia tiepido e uniscilo al composto.

Versa il composto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato.

Affonda le pere nell’impasto.

Cuoci in forno già caldo 1 ora a 160 gradi.

Fai raffreddare in frigo nello stampo e servi freddo.

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. wwayne ha detto:

    Il tuo post mi ha ricordato un aneddoto che raccontava spesso mia nonna.
    Lei diceva che da bambina aspettava tutto l’anno che arrivasse il Natale, perché sapeva che per quella festa le sarebbe stato regalato un cioccolatino. Allora quel minuscolo pezzo di cioccolata era un lusso inimmaginabile, che ci si poteva permettere appunto soltanto una volta l’anno. Adesso invece, diceva mia nonna, se ho voglia di un po’ di cioccolata vado al supermercato e me ne compro una stecca larga così e spessa così per un euro e spiccioli.
    Mia nonna ci faceva questo paragone per farci capire che adesso ogni giorno é festa, ogni giorno é Natale, perché ora possiamo permetterci di fare tutti i giorni delle cose che soltanto pochi anni fa erano delle comodità inaccessibili. E quindi finiamo per darle per scontate, non le apprezziamo nella giusta misura e non siamo mai contenti. Sei d’accordo?

    Liked by 1 persona

  2. guido marsili ha detto:

    a dire queste cose oggi sembra di parlare per luoghi comuni, ma solo perché uno non si ferma un attimo a prestare attenzione alle parole di chi più saggio di noi può regalarci attimi di gioia immensa con la sola forza di un suo ricordo.

    Mi piace

    1. wwayne ha detto:

      Mi fa molto piacere che siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Ho sviluppato un confronto più esteso tra l’Italia di mia nonna e l’Italia attuale in questo mio post: https://wwayne.wordpress.com/2014/10/22/poveri-ma-felici/. Grazie per la risposta! 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...